Archivio mensile:Maggio 2014

I TUOI CAPELLI NON SONO SANI? ECCO PERCHE’ E COSA DEVI FARE

images
Anche se usi mille attenzioni, la tua chioma è un disastro: capelli secchi, sfibrati, crespi, privi di lucentezza, tendenti alla caduta. Perché? Oggi vedremo qual è il problema e come risolverlo.
Li lavi, li pettini, usi le maschere, li curi, ma il risultato è che i tuoi capelli sembrano sempre quelli di uno spaventapasseri? Forse usi i prodotti sbagliati oppure stressi la capigliatura con cure eccessive.
Non hai tempo da dedicare alla tua chioma o sei troppo pigra per farlo e adesso ne stai pagando le conseguenze? I tuoi capelli stanno male perché li hai maltrattati e non te ne sei occupata in maniera adeguata.
 Dove sbagli? Te lo dicono i tuoi capelli. I capelli ti mandano segnali chiari quando la loro salute è a rischio. La chioma reagisce in questo modo per due motivi:
- I capelli sono troppo curati.
- I capelli non sono curati proprio.
Capelli troppo curati: ecco come agire
Come al solito, il giusto modo di agire sta nel mezzo. Fare uno shampoo al giorno sfibra i tuoi capelli, così come l’uso massiccio delle maschere idratanti.
Se i tuoi capelli sono sfibrati, inizia riducendo il numero dei lavaggi. Lavare la capigliatura 2-3 volte alla settimana è più che sufficiente. Scegli anche uno shampoo delicato, adatto al problema che ha colpito la tua chioma.
Evita anche di usare maschere ed impacchi troppo aggressivi per almeno 3 settimane: dai tempo ai tuoi capelli di riprendersi e poi potrai di nuovo nutrirli con un prodotto ad hoc, ma senza esagerare.
Capelli trascurati: ecco come agire
 Se, al contrario, hai trascurato i tuoi capelli senza curarli come si meriterebbero, devi 
iniziare a farti lo shampoo con regolarità (2-3 volte alla settimana), riservandoti un giorno
(per esempio nel week-end) per nutrirli a fondo con un impacco ristrutturante.
Taglia i capelli di tanto in tanto, quando le doppie punte ti creano problemi. I tuoi capelli saranno più forti e più belli che mai.
Ricorda, infine, di curare anche il cuoio capelluto: massaggialo usando un olio idratante, soprattutto se hai problemi di desquamazione e secchezza. Per esempio puoi usare l’olio di Monoi, l’olio di Baobab o l’olio di semi di Lino.
Spesso è la distrazione a creare maggiori danni ai tuoi capelli: l’aria troppo calda del fono, la piastra in continuazione, lo shampoo o l’asciugamano sbagliati (l’asciugamano deve essere liscio e pulito!), l’uso di prodotti troppo aggressivi per colorarli o per lavarli, la scarsa attenzione all’idratazione del cuoio capelluto.
I tuoi capelli risentono di tutti questi errori. Adesso che lo sai, puoi correre ai ripari!